• info@cleopa.it

Category ArchiveProgetti scuola

Cleonice Parisi – Workshop per bambini 4-7

All’interno dei Workshop “I Sabati dell’Arte…vivere a colori!”, si inserisce questa proposta per BAMBINI dai 4 i 7 ANNI:
lettura e drammatizzazione di una favola.

Perché leggere una favola?
Perché le favole parlano la lingua dei bambini, nelle favole è naturale che un pesciolino parli con il mare, che il sole sia un signore su un carro di fuoco, che la luna sia una donna pallida con una collana di perle e di queste “verità” il bambino non chiede mai il perché.
Usare l’immaginario per superare le “piccole grandi paure” dei bambini.
L’educatrice e favolista Cleonice Parisi attraverso l’ausilio di strumenti preziosi, quali la favola, il Dado Stravolgi Favola e il Dado Comanda, accompagnerà i bambini nello sviluppo della propria fiducia interiore.
Argomento trattato: La Paura del Buio.

Prenotazione NECESSARIA entro il 26 gennaio

“Un pesce fuor d’acqua” – Associazione Culturale Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto

Lo Stesso Sì

Per la rubrica “FaVoliamo – Taranto e i bambini”, in apertura, l’attore Luigi Pignatelli, presidente dell’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto e fondatore della ReteIsolArcobaleno, proporrà la lettura drammatizzata de “Un pesce fuor d’acqua” tratto dal libro “La piccola voce” di Cleonice Parisi.

Per la rubrica “Maturandi – Taranto e gli adolescenti”, il giovane tenore Manuel Amati, maturatosi qualche giorno fa presso il liceo musicale “Archita” di Taranto, discuterà la tesina presentata agli esami orali, incentrata su una concezione positiva dell’alienazione, che rappresenta quella che Schopenhauer definisce la prima via di liberazione dal dolore: l’arte e, nella sua forma più elevata, la musica. “Una sorta di estraniazione, che coincide perfettamente con il mio essere artista. Quando canto mi alieno ossia divento estraneo da me stesso, ma questo coincide con l’osmosi perfetta tra me e il mio essere, il mio io. Alienarsi nella musica, per me, indica un palliativo temporale, una pausa dal mondo in cui posso sentirmi vivo e cancellare le sue brutture dalla mia mente.”

Per la rubrica “ARTicolando Emozioni – Taranto e i suoi artisti”, Grazia Rebecchi illustrerà le attività dell’associazione Free Fly, mentre la diciottenne fotoamatrice Alessandra Zarri esporrà ed introdurrà alcuni suoi scatti.

La partecipazione è libera e gratuita.

Il pianeta del silenzio – Progetto ARPAV

logo_arpav

Raccontiamoci le favole…

ARPAV è da sempre attenta all’importanza di sviluppare, fin dalla prima infanzia, interesse e responsabilità nei confronti del mondo che ci circonda. E’ infatti fondamentale far comprendere, precocemente, gli effetti che i nostri stili di vita producono sull’ambiente in modo da intervenire positivamente sulla formazione ed interiorizzazione di piccoli e grandi comportamenti. “Raccontiamoci le favole…” è una proposta educativa che presenta una pluralità di percorsi teorici e di attività pratiche, tra loro complementari, da integrare con il lavoro svolto in classe. Partendo dal naturale interesse e curiosità che i racconti, le fiabe e le filastrocche esercitano sui bambini e dall’importanza che hanno come strumento di crescita, vengono presentati sei itinerari didattici che permettono di approfondire alcuni temi ambientali. Gli itinerari sono stati pensati all’insegna della flessibilità, in modo da consentire di sviluppare le proposte presentate e di individuarne modalità adeguate per l’utilizzo degli strumenti suggeriti. Forniscono utili indicazioni metodologiche per motivare gli alunni e stimolarne la capacità di collaborazione, di osservazione, di riflessione, ma anche le capacità creative. Propongono alcuni suggerimenti pratici su come impostare le lezioni senza voler nulla togliere alla professionalità, creatività e competenza che gli insegnanti possiedono e già dimostrano in classe. La raccolta non vuole essere un percorso obbligato da seguire, ma un efficace, agile e flessibile supporto didattico da cui partire per sviluppare le attività nel modo che l’insegnante riterrà più opportuno. “Raccontiamoci le favole…” è un “viaggio” alla scoperta dell’ambiente attraverso la fantasia e quindi, ricordando la frase di Walt Disney “Se lo puoi sognare, lo puoi anche fare!”, vi auguro un “viaggio fantastico”. Il Direttore Generale Carlo Emanuele Pepe

Raccontiamoci le favole…