• info@cleopa.it

Category ArchiveAforismi

Le giuste correnti

Tutti noi, talvolta, vorremmo affrettare gli eventi
ma a volte basta aspettare i giusti venti
e da sole in modo spontaneo si formeranno le giuste correnti.

Uomo senza catene

Se non riesci a cambiare la realtà in cui vivi,
ricorda che nessun uomo è legato da catene
alla terra da cui proviene,
fa che le “cose” non diventino ancore con le quali affondare,
zavorre che non ti facciano decollare,
quando le abitudini cedono il passo alla consapevolezza,
ogni legame materiale diviene leggerezza.

L’uomo libero ha in una mano la responsabilità delle sue scelte
e nell’altra la capacità di costruire ovunque il suo passo lo conduca.

Quando la consapevolezza non ti salva – Aforismi

Quando la consapevolezza non ti salva

 

1908382_10152485746872964_9216580466652149551_n

 

Quando compredi che hai dinnanzi a te una “bomba inesplosa”, allora eviti, ti misuri, ti limiti, ti ecclissi, ma se il fastidio nasce dal perché tu esisti, allora ti rendi conto, che ci sono vite destinate ad essere assai tristi.

***

Non tutte le “reazioni” delle persone hanno radici nel nostro modo di comportarci. Molte radici infestano la loro mente, accompagnandoli in ogni luogo, dinnanzi ad ogni questione, alterando ai loro occhi fatti e situazioni.

***

Solo chi davvero crede in se stesso, riconoscera’ chi tende a svalutarlo per potersi auto_valutare.

***

Se pensi di te che sei “una pezza da piedi”, allora non chiederti perche’ ti trattano come “una pezza da piedi”. Se vuoi che gli altri inizino a stimarti, comincia con l’amarti.

Userai tutto il tempo che ti occorre per soccorrerti

la-mente-per-guarire-la-prostatite

Userai tutto il tempo che ti occorre per soccorrerti.
Nessuna fretta,
nessuna colpa,
nessun ripensamento
se il fine ultimo è il tuo risanamento.

Un profondo senso di inferiorità

Un profondo senso di inferiorità può farci oscillare
tra un esagerato buonismo a punte estreme di egoismo.

Allena-il-cuore-intro1_image_gallery

 

Si è soliti sospendere il respiro nell’attesa…

idea-lampadina-disegno

Si è soliti trattenere il respiro nell’attesa
ed è in quel tempo di “apnea”
che spesso prende forma più di qualche idea.

Lascerai al tempo il compito di confermare i suoi eroi, spesso quel che non sì è nell’oggi, lo si è nel poi

Libro antico

Lascerai al tempo il compito di confermare i suoi eroi,
spesso quel che non sì è nell’oggi,
lo si è nel poi.

Come una Cozza attaccata allo Scoglio

cozza

Come una Cozza attaccata allo Scoglio

Una Cozza che ha paura
si attacca più forte allo scoglio,
e mentre dentro di sè dice:
“Ho paura non mollo”
fuori risponde :
“No grazie non voglio!”

Spesso la debolezza
si traveste da fortezza,
in chi di affrontar cambiamenti
non si sente all’altezza
e preferisce restar attaccato allo scoglio
e risponder a tutti:
“No grazie non voglio!”
Solo per orgoglio.

Buon Viaggio Papà 9/6/2013 ore 17.25

buonviaggiopapa

 

Nel cielo del 9 giugno 2013

cuore

Nel cielo del 9 luglio 2013

Buon Viaggio Papà

9/6/2013 ore 17.25

 

Papà

della DIGNITA’ ne hai saputo fare la tua prima terra;

del RISPETTO il tetto sotto al quale la nostra famiglia hai diretto e protetto;

dell’AMORE il tuo unico suggeritore;

Avremmo voluto tenerti ancora a noi stretto,

sentirti brontolare come solo tu sapevi fare,

ma era ora di andare;

Sappi che parte di te,

dentro ognuno di noi resterà,

è questa la nostra più preziosa eredità

averti nel cuore papà;

Per noi figli sei stato un “grande albero”

sotto il quale abbiamo sempre trovato,

riparo, frutti e amore

oggi come figlio ti accingi a fare ritorno alla CASA DEL PADRE

che come un GRANDE ALBERO ti custodirà.

Hai lasciato sulla spiaggia della Vita,

orme che il Mare non cancellerà,

e che noi ricalcheremo,

facendo della DIGNITA’ la nostra terra,

del RISPETTO il nostro tetto,

e dell’AMORE il nostro unico suggeritore.

Buon Viaggio Papà,

i tuoi figli…

 

 

E’ una lunga ed intima disarmonia a condurci incontro alla malattia

perg

Potrai graffiare la mia carne ma non ti permetterò di arrivare al cuore

amandosi

E’ la profondità del Dolore a darci la misura dell’Amore

do