favola bambini favole
  • info@cleopa.it

La Stella Bella

La Stella Bella

 

 LA STELLA BELLA
 

Stella Bella
sarai la mia sentinella
ed io tua sorella;
Userò la mia favella
per cantare al mondo novella.


“Guarda laddove il passo non muove, è lì il lucernacolo del tuo cuore, muovi sentiero risvolta gli abissi tu esisti.”


La stella bella nella notte cantava novella alla sua piccola sorella:

E quando la giovane creatura si destò  dal sonno, vide le sue mani mutare in gabbiani e i suoi  piedi divenire mare, corse alla finestra della  torre, e si lanciò nel vuoto.

Una luce istantanea in una notte senza luna, le colpì il cuore accendendola e facendola bella,  mentre risollevandola al cielo, divenne  stella.

Nacque  quella notte in un cielo nuovo, e la stella del suo cuore divenne sentiero.


Cleonice Parisi

Invia il messaggio