favola bambini favole
  • info@cleopa.it

Papà

Papà


Papà


 

 

Hai tra le mani gli anni, di una vita d’affanni;
Hai tra le ciglia il riso, di chi non sempre ha sorriso;
Hai nei silenzi un muro, per tenerti al sicuro;
Hai nei gesti il modo, di chi sa fare tanto e poco;
Hai nella bocca il mare, di chi ha saputo molto dare;
Hai negli occhi il mondo, e nel cuore conservi il suo tramonto;

Papà nella terra del cuore il tempo non conta ore
tu lì sarai presente anche quando sarai assente;

Del tuo passo io racconterò gesta
e non dire che la tua vita fu modesta;

Perché modesto è al mio parere
chi del suo vivere non ha saputo far mestiere,
in te invece vedo,
chi ha fatto del suo esister il proprio credo.

Un uomo vero che ha sorriso e pianto,
col cuor sincero e troppo poco vanto;

Cosa è infin la vita se non un alternanza non sempre gradita.

Papà di te resterà traccia,
ora e per sempre tua figlia ti abbraccia.

 

 Versione leggera :)))))rivisitata per mio padre.


Papà

Hai tra le mani gli anni ma ancora più di me ti affanni;
Hai tra le ciglia il riso, di chi sempre ha donato un sorriso;
Hai nei gesti il modo, di chi sa fare tanto e poco;
Hai nella bocca il mare, di chi ha saputo molto dare;
Hai negli occhi il mondo e nel cuore il tuo fare giocondo;

Papà nella terra del cuore il tempo non conta ore
e tu sei quel sole che ci riscalda con amore;

Al tuo passo resterò stretta,
è nella famiglia la nostra più alta vetta.

Perché a mio modesto parere
tu sei un padre che sa far il suo mestiere.

Un uomo vero che ha sorriso e pianto,
e col cuor sincero ha amato tanto;

Papà al tuo cuor affido un dono
ha due occhi vispi
lingua sciolta e di fatica te ne porterà molta,
prendilo per mano solo con te volerà lontano

Con te su quella strada,
che un dì rese me una figlia grata.

Cleonice Parisi

4 pensieri su “Papà

LinuxPubblicato in data6:08 pm - Nov 12, 2007

Cleo credo che sia un pò forte da far leggere a papà…quello già sta depresso pensa alla morte ogni 5 minuti…La poesia è bellissima ma secondo me potrebbe avere un effetto un pò triste…magari senza impegno proverei a scrivere una poesia che lo incoraggi a vivere e non a pensare che ormai lui non possa trasmettere + niente…credo che lo tirerebbe su di morale…ciao LinSun

CleopaPubblicato in data6:34 pm - Nov 12, 2007

Forse hai ragione, per lui ne scrivo una con meno patos :))))))

mirtilloPubblicato in data5:59 pm - Nov 13, 2007

cleo la tua poesia su tuo padre è bellissima 6 una persona davvero dolce ed io sono felice di averti conosciuta la tua piccola ludovica t. v. b.

CleopaPubblicato in data6:21 pm - Nov 13, 2007

Piccolina zia Cleo ti vuole bene come a una figlia, ma tu lo sai, mi mancava la femminuccia ma da quando sei nata il cuore sorride perchè tu sei una stellina che brilla.

Invia il messaggio